• Mar
    01
    2008

Compilation

Staubgold

Add to Flipboard Magazine.

Ai lettori di Sentireascoltare saranno sicuramente noti i personaggi di questa compila, meno di sicuro il signor Peter Grummich, dj e producer techno berlinese di gran grido. Accade qui che il secondo si inventa una selezione di dinner music per dei fantomatici clienti ballo/sballo, andando a rimestare le morbide linee dei To Rococo Rot (Jackie’s Dream) fino ad addentrarsi in una savana targata No-Neck Blues Band  decisamente lontana dalle sonorità del trio Est Berlin (Wieder Das Erste Mal).

In mezzo, c’è un mondo anche troppo variegato eppure ideale per i neofiti e naturalmente per clubber di orientamento open minded. Parlo dei liquorosi intermezzi dello stesso Grummich in versione Staubgold like (praticamente i Sac Und Blumm più sulfurei), la chitarra mesmerica e la tromba ambient-psych dell’egregio FS Blumm (Fehlsprung), i Sun in un remix del buon Mapstation, e i raffinatissimi Kammerflimmer Kollektief con Subnarkotisch e una version di Jinxche dà titolo (quest’ultima) al loro ultimo album.

Dunque elettronica che vuol dire ambient in estasi synth(etiche) con tante spezie jazz, folk, etniche e concrete disciolte a colorare sapientemente l’intingolo. Del cibo però si faccia una questione squisitamente mentale, e per onor di metafora lungo questi 60 minuti più che mangiare si sorseggiano degli ottimi liquori. Alcol che inebria ma senza ubriacare, una sensazione di sublime indeterminatezza che la compila soddisfa in pieno. Volendo ficcare la critica potremmo concludere che il risultato sarebbe stato ancor migliore controllando il climax.

Grummish gli ha preferito il paradigma dei veli da scoprire uno a uno e questo non può considerarsi un difetto. Quel che abbiamo è il miglior samplerStaubgold in circolazione. Se conoscete soltanto metà del catalogo in questione fiondatevici subito e incuffiatevi per 60 minuti. Satisfaction Guarante

6 Marzo 2008
Leggi tutto
Precedente
Dead Elephant – Lowest Shared Descent Dead Elephant – Lowest Shared Descent
Successivo
White Hinterland – Phylactery Factory White Hinterland – Phylactery Factory

album

Dinner Music For Clubbers – Peter Grummich Plays Staubgold

artista

Altre notizie suggerite