• Giu
    01
    2013

Album

A.

Add to Flipboard Magazine.

Lo aveva anticipato, o meglio, suggerito nell’intervista di qualche tempo fa, ma non era un segreto. L’immaginario su cui si è costruito il senso ultimo del progetto Dirty Beaches si basa indubbiamente su quello filmico, specie se di serie B o indipendente. Non è così casuale o sorprendente che l’attrazione per le ambientazioni cinematografiche di Alex Zhang Hungtai lo abbia portato ad approdare alla soundtrack, come avviene in questo Water Park e come era già avvenuto per Practical ESP, un mediometraggio documentaristico del 2010 opera di Zoe Kirk-Gushowaty.

Qui come allora, però, il trademark di Dirty Beaches va dimenticato. Il 50s rock’n’roll disumanizzato alla maniera dei Suicide o da crooner retro-futurista lascia spazio a dilatazioni atmosferiche, contrappunti immaginifici che si svolgono in forme liquide e visionarie pronte al supporto visivo. Non è altrettanto casuale che un paio di anni fa, nelle liner notes di una delle millemila tape sparse dal nostro in giro per il mondo – nello specifico Solid State Gold per la cinese (!) Rose Mansion Analog – il nostro auto-descrivesse il proprio suono come “the sound of waves against a picturesque and putrid shore”: in Water Park, anch’esso documentario di Evan Prosofsky ma stavolta su un parco acquatico dimenticato, l’acqua gioca un ruolo centrale e altrettanto liquide e cullanti sono le note che Alex distribuisce lungo le sette tracce del 10″ armato di strumentazione all’uopo (oscillatori, loop station, software, chitarra trattata, ecc.).

Tra scandagli dalle profondità che si irradiano nemmeno troppo pacifici (Floating Underwater Watching Waves), flutti montanti (Water Park Theme), sospensioni oniriche (Phases) e malinconici accordi di chitarra in modalità post-hypna – c’è ovunque un non so che di colloso e zuccheroso che rimanda a sfocate immagini di telefilm e pomeriggi afosi – scorre una mezzora di musica che ci mostra un Dirty Beaches lontano dal rock ma sempre più a suo agio.

2 Giugno 2013
Leggi tutto
Precedente
Won – Isolution Won – Isolution
Successivo
Disclosure – Settle

album

artista

Altre notizie suggerite