Recensioni

7

Nuovo album per la canadese E-Saggila, al secolo Rita Mikahel, questa volta per Hospital Records, l’etichetta newyorchese che si autodefinisce A Small Sado-Masochistic Family e che ha già ospitato esponenti di un’elettronica oscura e deviata come Ron Morelli e Prurient. Sorprendentemente però la producer di natali iracheni suona molto più quieta rispetto alle sette tracce del precedente My World My View, lavoro che si poneva all’incrocio di numerose, forse pure troppe, tendenze dell’elettronica contemporanea, tra techno, industrial, hd-music, revival gabber e persino beats dal sapore grime.

Il nuovo Corporate Cross muove nelle stesse atmosfere cyberpunk, suggerite già dal titolo, ma va a disegnare panorami più placidi, in una rilettura pienamente attuale di suggestioni idm che ricorda assai i Boards of Canada. Dopo un trittico iniziale di brani che va a disegnare architetture synthetiche di desolazione urbana, Mouth in Reach riprende parzialmente le influenze hardcore, alternando implacabile cassa dritta e pad estatici. Echi del Lopatin più notturno e autarchico emergono dalle staffilate al neon della successiva Cellygrin, mentre For the Butterfly torna a sperimentare in territori ambient sci-fi, contaminandosi appena con inaspettate delicatezze downtempo, quasi ad anticipare il mood dei pezzi che seguiranno. Infatti, da questo momento il disco prende una svolta interessante: pur continuando nella personale definizione di spazi sonici tutt’altro che accoglienti, E-Saggila inserisce nelle proprie composizioni un inedito mood romantico. Le ritmiche drum’n’bass, narcotizzate e quasi in dissolvenza, di Slowland suggeriscono una sorta di dolcezza nonostante i synth iper-taglienti e minacciosi, mentre la title track e soprattutto la conclusiva Mantis Print paiono evocare un corteggiamento alieno tra esseri meccanici.

Artista ancora in cerca di una propria voce caratteristica e immediatamente riconoscibile, E-Saggila si conferma però valida esploratrice di sonorità sempre fascinose e dark: forse meno inospitale dei lavori che lo hanno preceduto, questo nuovo Corporate Cross è un piccolo saggio di visioni futuristiche mai banali (oltreché un sensibile passo avanti)

Voti
Amazon

Ti potrebbe interessare

Le più lette