Recensioni

7.2

Era molto atteso il risultato della collaborazione tra The Roots e il songwriter inglese, nata da un incontro nello show Late Night with Jimmy Fallon, in cui la band è di casa. L’incontro sarebbe dovuto servire per realizzare un singolo per il Record Store Day e si è trasformato invece in un full length. Tanta stima ed entusiasmo da parte di entrambi hanno portato a Wise Up Ghost and Other Songs: un riuscito esperimento nel quale non si tratta più di Elvis Costello né degli americani, ma di un particolare connubio nel quale la base hip hop diventa soul magmatico e programmatico, con la voce riottosa del veterano e ineffabile MacManus.

Per la verità c’è da dire che trattasi forse più di un’opera costelliana che viceversa, nel senso che Questlove e soci, insieme al loro ingegnere del suono Steven Mandel si sono letteralmente messi al suo servizio: ecco che alcuni dei nuovi pezzi sono in realtà un mash-up di vecchi testi di Costello, si veda l’antesignano hip hop di Pills And Soap che troviamo nella furiosa Stick Out Your Tongue, così come succede in Wake Me Up con Bedlam e The River In Reverse, in un gioco stratificato di rimandi e citazioni.

Soul, funky, ballad (Tripwire, Viceroy’s Row), atmosfere scure roventi e battagliere e in chiusura un classico accorato songwriting (If I Could Believe): gli elementi per una rivitalizzazione reciproca ci sono proprio tutti e ben distribuiti. Un piacere per le orecchie, un mix di sensibilità musicale, lirica e critica. Un album molto denso.

Voti
Amazon

Ti potrebbe interessare

Le più lette