• Nov
    01
    2012

Album

Alsatian Music

Add to Flipboard Magazine.

I Gypsy and The Cat sono due ex DJ australiani, Xavier Bacash e Lionel Towers, votati alla causa dell'indie pop.

Un album d'esordio, Gilgamesh del 2010, capace di ricevere – soprattutto nella terra dei canguri e nei territori mitteleuropei – consensi ad ampio spettro, grazie ad una proposta tanto fresca quanto azzeccata.

Se in Gilgamesh il duo proponeva un pop di derivazione eighties (che la scena electropop australiana sia ai vertici ormai da anni non è un caso) che li ha portati ad aprire per Kylie Minogue, nel sophomore The Late Blue Xavier e Lionel si sono tuffati tra le variopinte onde sixties.

Scritto in tour e registrato in una fattoria, The Late Blue, può far vanto della produzione del guru della new psichedelia Dave Fridmann. Ed è proprio Dave Fridmann (recentemente dietro all'acclamato Lonerism dei Tame Impala) il nome chiave di una sterzata sonora che va a rafforzare la scena acida made in Australia. L'obiettivo dei musicalmente rinnovati Gypsy & The Cat sembra essere quello di portare il discorso psichedelia+pop di Lonerism su livelli ancora più radiofonici e vendibili, lasciando quindi da parte tutte le contaminazioni jam-oriented anni'70.

All'interno delle dieci tracce di The Late Blue è il singolo di lancio Bloom a svettare: prendete un po' di Cure, un po' di The Drums, tocchi jangly (non lontana Every Beat Of The Heart dei The Railway Children), infarcite il tutto in un'atmosfera surf/estiva e avete l'indiepop-hit perfetta.

Regnano melodie funzionali come quella di It's a Fine Line (qui e in Soul Kiss la mano di Fridmann è più evidente che mai), armonie The Zombies, qualche falsetto di troppo (nella MGMTiana Sorry), repliche Foster the People (Only In December) e un perenne senso di psichedelia annacquata evidente ad esempio negli accompagnamenti acustici di Broken Kites e della titletrack (impossibile non vedere arcobaleni ovunque).

Furbi quanto volete, anche questa volta i Gypsy and The Cat zitti zitti hanno realizzato un bel dischetto senza troppe pretese. Pubblicato in Australia tramite la propria label Alsatian Music, dovrebbe essere disponibile a livello internazionale ad inizio 2013.

 

18 Novembre 2012
Leggi tutto
Precedente
Beck – Rework: Philip Glass Remixed Beck – Rework: Philip Glass Remixed
Successivo
Poison Idea – The Fatal Erection Years 1983-1986 Poison Idea – The Fatal Erection Years 1983-1986

album

artista

Altre notizie suggerite