• Mag
    12
    2013

Album

800A

Add to Flipboard Magazine.

Gli Hank dopo l’EP Piedali del 2010, con cui si sono fatti conoscere, hanno accompagnato come band Nicolò Carnesi nel corso del tour di Gli eroi non escono in sabato (2012, Malintenti Dischi), registrando intanto il nuovo disco tra il 2011 e il 2012.

Atti pubblici in luoghi osceni fin dal titolo rivela la vena ironica e graffiante del gruppo palermitano, caratterizzata da testi pungenti e surreali che svelano il lato oscuro di una realtà personale e sociale ingabbiata in vuoti formalismi e schemi opprimenti. D’altra parte il nome scelto, chiaro omaggio a Bukowski, non lascia dubbi in merito alle loro scelte stilistiche.

La forma musicale rimale la medesima dell’EP, un fresco pop rock wave ispirato alla new wave e al cantautorato indie italiano che si fa più maturo e compatto e nel quale è riconoscibile la loro cifra, ormai abbastanza consolidata. Che si fa tribale in Ministro, pop nostalgico dalle atmosfere hawaiane in Aloha e Fase Rem, irresistibile punk rock nelle più ritmate Vivo male e Salvador, pop nella title track e ne La realtà, fino alle suggestioni elettro di una Molto triste, poco pop che vede la partecipazione alla voce di Nicolò Carnesi.

In sostanza un’ottima riconferma dello stato di salute di una band relativamente giovane (nasce a fine 2008) che fa ben sperare per il futuro. Bravi.

12 Maggio 2013
Leggi tutto
Precedente
Daft Punk – Random Access Memories Daft Punk – Random Access Memories
Successivo
Jon Hopkins – Immunity Jon Hopkins – Immunity

album

HANK!

Atti pubblici in luoghi osceni

artista

Altre notizie suggerite