• Mar
    01
    2011

Album

Lo Recordings

Add to Flipboard Magazine.

Sam Grawe è affezionatissimo al suono cosmico che guarda alla new age. Non essendone un agiografo, però, non fa troppa distinzione tra le eccellenze (Popol Vuh ricorsi ma classicamente mai raggiunti in Orinoco Waltz) e gli ascolti evitabili.

Dimenticata la fase deep house e pure quella space-disco, il progetto Hatchback, di cui è titolare, alla seconda uscita per Lo, sceglie di fare una lunga dedica all’ambient acquatico che evita picchi emotivi e in definitiva anche la qualità creativa. La differenza tra l’esserci e il farci, specie per il sound delle lande dei mondi e dello spirito, non è da poco. C’è chi non ama la new age, ma nessuno può evitare di accettare il percorso che il genere ha proposto, le strade che ha aperto. Una strada ha però una carreggiata e un limite, per quanto possa essere disegnato o sfaccettato.

Gli ambienti rilassati di Zeus & Apollo soffrono come un libro che non si fa leggere dopo l’exergo. Detto in altro modo, il problema sopraggiunge nelle intersezioni che musica come quella prodotta da Hatchback incrocia. L’easy-listening è sempre dietro l’angolo (già nella title-track), la muzak sotto, e anche attorno, a creare una bolla d’aria che abbassa la capacità del nostro orecchio di concentrarsi ed effettuare uno spostamento cognitivo. E l’iperuranio si allontana.

19 Maggio 2011
Leggi tutto
Precedente
Heinz Hopf – Heinz Hopf Heinz Hopf – Heinz Hopf
Successivo
Okkervil River – I Am Very Far Okkervil River – I Am Very Far

album

artista

Altre notizie suggerite