• Nov
    01
    1977

Ristampa

Alive Naturalsound Records

Add to Flipboard Magazine.

Arrivava al termine di un periodo difficile, Kill City. Prossima ai trent’anni, l’Iguana si aggirava per L.A. dopo lo sfascio degli Stooges, salvandosi dall’autodistruzione “grazie” a un ricovero forzato in un ospedale psichiatrico. Dal quale esce temporaneamente rinsavita e, nel ’74, mette mano ad alcuni brani con James Williamson, che della banda era stato chitarrista durante l’ultimo periodo. Si affida a un terreno perciò alle sicurezze di un rock stonesiano – esemplari Lucky Monkeys, Consolation Prizes e No Sense Of Crime – ma dalla produzione opaca, punteggiata di tastiere e fiati che mettono in secondo piano la carica oltraggiosa e le inquietudini. Demoni che sono solo allontanati e tornano nei passi più sicuri: l’irosa ballata Johanna e l’amara innodia di I Got Nuthin’, la vigorosa esuberanza della title track e una livida Beyond The Law.

Osterberg era in cerca d’identità, bisognoso di un catalizzatore che lo sorreggesse infondendogli linfa vitale, cosa che il pur bravo James (qui coautore) non poteva e David Bowie invece sì, strattonando da qui in poi l’amico dall’abisso e indirizzandolo a quanto ne rende la carriera solista degna di menzione. Le canzoni di Kill City verranno frattanto accantonate e cedute da Williamson a Greg Shaw tre anni dopo per far cassa sull’onda del successo di The Idiot e Lust For Life; infine remixate oggi, dopo che quest’ultimo ha sostituito il povero Ron Asheton nei riformati Stooges. A conti fatti, un cambio di pelle sofferto e tuttavia necessario per ritrovare la bussola.

24 Novembre 2010
Leggi tutto
Precedente
Kanye West – My Beautiful Dark Twisted Fantasy Kanye West – My Beautiful Dark Twisted Fantasy
Successivo
Breathe Owl Breathe – Magic Central Breathe Owl Breathe – Magic Central

album

artista

Altre notizie suggerite