• Ott
    01
    2012

Album

EMI

Add to Flipboard Magazine.

Non si può dire che James Iha nell'ultimo decennio si sia eclissato del tutto (A Perfect Circle, colonne sonore, remix), ma possiamo affermare che, contrariamente a Billy Corgan e alle sue sparate, non abbia fatto nulla per rimanere sulla cresta dell'onda.

Per questo motivo risulta difficile vedere del marcio dietro a questo ritorno sulle scene che arriva a quattordici anni di distanza da Let It Come Down, il suo ultimo – e fino ad oggi unico – album a nome James Iha.

In Look To The Sky, così si intitola, James si è fatto aiutare da Nathan Larson – marito di miss Cardigans Nina Persson – sia in fase di registrazione che di produzione. L'iniziale Make Believe – dove troviamo Nina ai cori – riparte da dove lo lasciamo lasciato, tra i suoni acustici e tonalità cantautorali, ma è un caso abbastanza isolato all'interno della tracklist.

James gioca facile con il rock-pop di To Who Knows Where e Speed Of Love, che sembra fatto su misura per i nostalgici '90s, con le lullaby dalla melodia contagiosa (Dark Star) e i crescendo keybards-driven (Waves). Peccato che l'ex-Smashing Pumpkins dalle origini nipponiche dimostri in più di una occasione una fatale mancanza di ispirazione, lampante nell'easy listening di Till Next Tuesday e Summer Days: bozzetti piatti e lasciati a se stessi senza troppa convinzione. James convince ancora meno nell'unico brano vagamente – tra virgolette – sperimentale, ovvero nel circo-cabaret di Appetite in cui partecipa anche Tom Verlaine.

Pubblicato in Giappone già in questa primavera, il secondo album di James Iha non è certo destinato a lasciare il segno, ma può essere comunque apprezzato per la sua anima dolce e docile ed è forse questo aspetto che mi sprona a scrivere l'osservazione che segue. Infierire sarebbe ingiusto: sarebbe come accanirsi contro il timidone di turno. Gracile e con poco carattere, ma non fa male a nessuno.

5 Ottobre 2012
Leggi tutto
Precedente
Taken By Trees – Other Worlds Taken By Trees – Other Worlds
Successivo
The Chevin – Borderland The Chevin – Borderland

album

artista

Altre notizie suggerite