• nov
    01
    2006

Album

A Silent Place

Add to Flipboard Magazine.

Jennifer la gentile si ripresenta al suo pubblico con una pietanza di quelle che si cucinano solo per gli amici più intimi. A New Astronomy è infatti la riedizione di un cd-r limitato a sole 100 copie uscito nel 2005 per Sub Pop e che funge da piacevole antipasto in attesa del nuovo album previsto per il 2007.

Dedicato all’astronomo fai-da-te Giovanni Paneroni, vissuto nella prima metà del 900 e teorico di una nuova astronomia antitetica a quella copernicana (piattezza della terra, pochezza del sole, null’altro che una sfera di 2 metri di diametro e 14 kg di peso!), A New Astronomy è un condensato di registrazioni casalinghe eterogeneo ed eccentrico. In quella che è una raccolta di esprimenti registrati su un 4 tracce nella camera da letto di Fasolo, trova spazio la vena più sperimentale e ostica del gruppo: dai drones fantasmatici dell’iniziale Lost Aurora, alla melodia per carillon alieni di Hidden Hower, dalle convulsioni autistiche di Red Apple Devil al noise percussivo di Sex Rituals Of The Dead e The Cannibal Club. I pochi momenti più rilassanti fanno, però, riemergere la cristallina classe dei nostri: è il caso di Hollow Earth Theory, piccolo scrigno di una psichedelica quasi pastorale, o del piccolo sketch cabarettistico-cantautorale della conclusiva Me And Joe On The Moon.

A New Astronomy è dunque un disco eclettico e vario, dal mood fortemente cosmico, in cui i nostri ridisegnano il loro personale universo sonoro, distillando piccole gemme di cosmic-rock frammista a psichedelica dronata che restano una spanna al di sopra di tanti altri gruppi, non solo italiani. Con questa premessa non possiamo che attendere nervosamente il prossimo album.

1 Novembre 2006
Leggi tutto
Precedente
Okay – Low Road Okay – Low Road
Successivo
L’Enfance Rouge – Krško-Valencia L’Enfance Rouge – Krško-Valencia

album

artista

Altre notizie suggerite