Recensioni

6.8

Nato da un lungo periodo vissuto in isolamento tra le montagne spagnole, Graphic As A Star mette in musica alcuni componimenti dell’americana Emily Dickinson, la cui poetica tra lirica e naturalismo ben si confà alla musicista. Lontana dall’America, armata di poco più che una chitarra e di molti libri come ci viene da immaginarla, una Josephine Foster "primordiale" sonorizza i versi rendendoli in acustico e nulla aggiungendo alla delicata epicità degli stessi.

Apprezziamo le parole conosciutissime tra i cultori, eppure la raccolta ci sembra rivolta più ai fan della Dickinson (i cui richiami esistenziali ben hanno attraversato quasi due secoli), che di Josephine.

Un album interlocutorio in attesa di qualcos’altro che ce la riporti ai fasti ormai appannati de A Wolf in Sheep’s Clothing del 2006.

Voti
Amazon

Ti potrebbe interessare

Le più lette