• Lug
    01
    2012

Album

Yep Rock

Add to Flipboard Magazine.

La storia dei Jukebox The Ghost è quella di una band nomade, di base prima a Washington D.C. ai tempi dell'università, poi a Philadelphia ed infine nella terra degli hipster: Brooklyn, New York.

Safe Travels è il terzo album, pubblicato dalla Yep Rock, per la band capitanata da Ben Thornewill e Tommy Siegel – i due si alternano al microfono – dopo Let Live and Let Ghosts del 2008 e Everything Under the Sun del 2010.

L'apertura del disco è affidata al singolo di lancio Somebody, strofa e chorus d'impostazione Weezer con l'aggiunta di falsetti briosi e tropicalizzi di scuola Vampire Weekend, nome di riferimento anche nella successiva Oh, Emily.

Quello che i Jukebox The Ghost mettono in scena in Safe Travels è un mix di facile power-pop (Fountains Of Wayne in Ghosts In Empty Houses), aperture da wannabe-Mercury (All For Love e Don't Let Me Fall Behind tra Queen e Mika), piano rock come una versione frizzante dei Keane (Adulthood) con il rischio di eccesso di gl(ee)ucosio perennemente dietro l'angolo (i fortunatissimi Fun. non sono poi così lontani). Lodevole Man in The Moon dove Thornewill e Siegel sperimentano la dolce canzoncina d'altri tempi.

Leggerissimo, gioioso e probabilmente adatto alla poco esigente estate, Safe Travels è un buon disco pop in quanto riesce ad inanellare una serie motivetti orecchiabili costruiti su strutture musicali piuttosto varie e non sempre banali.

17 Luglio 2012
Leggi tutto
Precedente
Natalie Duncan – Devil In Me Natalie Duncan – Devil In Me
Successivo
Stefano Testa – Il silenzio del mondo Stefano Testa – Il silenzio del mondo

album

artista

Altre notizie suggerite