• nov
    01
    2010

Album

Produzioni Dada

Add to Flipboard Magazine.

L'ep Clouds Of Fish col quale li ho conosciuti, vi dirò, mi è rimasto incastrato da qualche parte tra l'anima e il cuore. Una di quelle cose che ti capitano e dici che bello, il refolo d'aria fragrante in mezzo a troppi respiri affannosi. Ai tempi – pochi mesi fa – i Jules Not Jude erano un duo. Oggi, in occasione dell'album d'esordio, diventano quartetto: ai fondatori Simone Ferrari e Mirza Shaman si sono aggiunti il bassista Mauro Parolini e la drummer Marzia Savoldi. Il suono ne esce più sbrigliato e definito, perdendo un po' di quell'alone caliginoso sui cui – a mò di cortina fumogena – si proiettavano aspettative e dolci misteri psych-pop.Peccato? Ok, peccato. Ma è un prezzo congruo se sul piatto della bilancia ci metti una disinvoltura che somiglia parecchio alla piena consapevolezza di mezzi e obiettivi.

Gli undici pezzi caracollano tra gli Samshing Pumpkins più soft (il canto di Ferrari strizza spesso l'occhio a quello di Corgan), i Belle And Sebastian e tutto un poppeggiar bucolico che pesca suggestioni sixties (Zombies, i primi Small Faces) e contemporanee (Delgados, Super Furry Animals), per non dire nostrane come Annie Hall e Le Man Avec Les Lunettes (entrambi a vario titolo presenti nei credits). Buon disco, col valore aggiunto di un potenziale hit come Caramel Lovelypop

6 Novembre 2010
Leggi tutto
Precedente
Balmorhea at La Claque, 28 ottobre 2010 Balmorhea at La Claque, 28 ottobre 2010
Successivo
Fabulous Diamonds – Fabulous Diamonds II Fabulous Diamonds – Fabulous Diamonds II

album

Jules Not Jude

All Apples Are Red, Except For Those Which Are Not Red

artista

Altre notizie suggerite