• Set
    01
    2011

Album

Night Slugs

Add to Flipboard Magazine.

Non c'è da stupirsi che James Connolly sia tra i producers più apprezzati della dance underground UK e non: la Night Slugs, da lui fondata insieme a Bok Bok, si è rivelata negli ultimi anni una delle etichette più attente alle ultime frontiere da club grazie a un mirabile roster fatto di nomi quali Egyptrixx, Jam City, Girl Unit e Lil Silva, e anche lo stesso contributo dato dalle sue uscite, dall'EP omonimo del 2008 al recente Forever You, ha disegnato un percorso mirato sempre abile a coniugare aria di novità (funky) e solidità strutturale (house). E questi sono fatti ben consolidati, tutte ragioni più che lecite per pretendere dal primo full-lenght a nome L-Vis 1990 qualcosa di più che una semplice serie di pezzi dance che scorre in punta di piedi senza lasciare tracce degne di nota.

La realtà invece è che Neon Dreams vuol essere fondamentalmente un disco pop, di quelli a largo consumo e facile ascolto. I vari umori deep (The Beach), le venature disco (Shy Light) o i 4/4 furbetti (Illusions) sono tutte ipotesi sfiorate con timidezza, stando bene attenti a non rischiare cali di fruibilità ad ampio raggio. Sicuramente più redditizio puntare (ancora…) sulla formula garantita degli Hercules And Love Affair (devotissime Tonight, Play It Cool e Lost In Love), giocando però a carte ancora più scoperte di quegli Azari & III che, loro malgrado, tengono ancora ben presente la lezione oldskool house. Qui l'aria è più quella dello Shit Robot dell'anno scorso, vale a dire chiudersi nelle certezze del proprio studio e passare la giornata a spolverare i cimeli fino a farli nuovamente luccicare. Tanto per evitare di sbagliare. La montagna ha partorito il topolino? Forse in realtà era solo una collinetta…

3 Novembre 2011
Leggi tutto
Precedente
Goapele – Break Of Dawn Goapele – Break Of Dawn
Successivo
Mark McGuire – Get Lost Mark McGuire – Get Lost

album

artista

Altre notizie suggerite