Recensioni

6.4

Rockabilly (Hangman) e balcani (Mustapha) miscelati a un recupero da isola ecologica che affianca i Beastie Boys di Fight For Your Rights, i Guns & Roses di Pasadise City, lo Snoop Dogg di My Medicine. In un punk-folk scapicollante a metà strada tra Sons & Daughters, Tito & Tarantula e Gogol Bordello che in fatto di (ipotetiche) truzzerie non scherza affatto.

Ma li si perdona, i The Legendary Kid Combo, ché di immaginario si nutrono e quello propagandato dal loro terzo disco è come al solito polveroso e rustico, battagliero e di confine. Quanto basta per riconfermare le buone cose già ascoltate in passato e aggiungere un nuovo mattoncino alla produzione di una band che rimane soprattutto concerti, sudore, energia sprigionata. Chi cerca innovazione si rivolga altrove perchè qui le virtù sono altre: solidità, buona tecnica, entusiasmo da vendere. E un approccio fisico capace di conquistare anche quella U-Pop chiamata a curare la stampa del disco per il mercato giapponese.

Voti
Amazon

Ti potrebbe interessare

Le più lette