Recensioni

7.5

Quarto disco e quarta riconferma per il gruppo di Providence che porta il proprio assalto basso-batteria ancora più in là, verso i confini del massimalismo noise-rock. Di matematico ormai c’è solo l’intento, la forma comincia a sfaldarsi e a rimodellarsi e a puntare chissà dove, si vedano soprattutto le lancinanti Bizzarro Bike, Magic Mountain e Dead Cowboy. Altrove all’apparenza ci si attiene tre-minuti-tre, in una condensa Van HalenImmortal che fa impallidire anche i migliori Oxes. Hypermagic Mountain ci appare oggi come un piccolo monumento a un genere, a una scena e a un’etichetta, la Load, fra le migliori in circolazione.

Voti
Amazon

Ti potrebbe interessare

Le più lette