• Mag
    01
    2012

Album

Numen Records

Add to Flipboard Magazine.

Gentle Beauty, l’esordio di Mari – all’anagrafe Marina Conti – nasce a Londra dalla collaborazione con Osmond “Mozez” Wright, già tra le fila del progetto trip/chill/ambient Zero 7. Non a caso, il disco è uscito lo scorso 28 maggio per l’etichetta di Wright Numen Records, e proprio il passato del soul singer e producer jamaicano si riflette sull’impianto di produzione di tutto l’album. Gentle Beauty si presenta, infatti, con 12 brani collocabili complessivamente sotto l’onda del pop-soul, seppur variati in declinazione ora ambient ora electro, a seconda dei casi.

La title track apre le danze con la sua energia frizzante in aria disco, mentre la successiva Free cambia registro accompagnandosi alla vocalità morbida e sinuosa della cantante, sempre in equilibrio con i diversi accenti dei brani. Equilibrio che si concretizza al meglio nella Massive Attackiana Mountains (basti l’attacco), uno degli episodi più riusciti del lotto, con il suo raffinato incedere dark e elettronica di atmosfera. Da segnalarsi anche Secret, una possibile hit radiofonica, dove Mari veste i panni di una rinnovata Diana Ross insinuandosi tra le vivaci curve dell’old soul, come anche in All Fall Down, altro piacevole episodio pop arricchito da cori in salsa gospel, mentre Blue Is My Favourite Color si caratterizza per il virtuosismo vocale non solo della songwriter romana, oltre che la partecipazione del sopracitato producer/pigmalione.

Nel complesso, Gentle Beauty è album di puro pop, gradevole e curato nei minimi dettagli che fa pensare ad un futuro promettente, ma il cui limite è quello un’eccessiva riconducibilità a suoni e riferimenti tipicamente nineties.
 

4 Settembre 2012
Leggi tutto
Precedente
Stars – The North Stars – The North
Successivo
The Helio Sequence – Negotiations The Helio Sequence – Negotiations

album

Mari

Gentle Beauty

artista

Altre notizie suggerite