• nov
    01
    2013

Album

Gatto Alieno

Add to Flipboard Magazine.

Disco in collaborazione “a quattro”, questo Isometrie Sonore, col padrino dell’industrial italiano Maurizio Bianchi – ormai ritiratosi da tempo ma, a quanto pare, più in pista che mai – pronto ad unirsi in mailing-collaboration con alcune schiere tra le meno ortodosse della area grigia romana, come DBPIT (Der Bekannte Post Industrielle Trompeter, al secolo Flavio Rivabella) e la sua compagna Xxena aka Arianna Degni – video-artista e graphic designer oltre che musicista in proprio – e il noiser Massimo Croce.

Il risultato è contenuto nel vinile limitato – con tanto di bonus cassetta nella prima, ancora più limitata edizione, con quattro tracce appannaggio di ognuno dei singoli contributori – in cui Maurizio Bianchi “gioca” singolarmente con ognuno dei restanti splitter, nel lato A, per poi unire le forze nel fluviale lato B.

Andando con ordine, le tre tracce omonime che compongono la prima facciata del disco vedono MB incontrarsi con Xxena sul tappeto increspato di un noise acquatico e fluente (Isometria 01), scontrarsi con DBPIT tra sfarfallii di rumore bianco e ciclicità terminale (Isometria 02) e sintonizzarsi con Massimo Croce sulle note algide e sospese di un flusso montante di noise sinusoidale (Isometrie 03). Nella traccia collaborativa che occupa l’intero lato B, Metrianoria Soniso, i panorami si dilatano e inglobano passaggi ritmati reminiscenti Throbbing Gristle et similia o le nuove leve dell’IDM, passaggi quasi dark-ambient, esplosioni di noise al limite dell’harsh, così come la generale tendenza alla frammentazione e alla destrutturazione sonora che è il principio alla base del progetto. “L’esempio di isometria qui riportato transita attraverso le traslazioni elettroniche, e affascina le menti attraverso rotazioni e riflessioni nel piano o nello spazio sonoro, preservando i concetti geometrici delle superfici sperimentali”, MB dixit nel press sheet, sottolineando quanto sia robusto l’apparato teorico dietro questo lavoro.

8 novembre 2013
Leggi tutto
Precedente
Hyaena Reading – Europa Hyaena Reading – Europa
Successivo
M.I.A. – Matangi M.I.A. – Matangi

album

recensione

recensione

recensione

recensione

recensione

recensione

recensione

artista

Altre notizie suggerite