• Mar
    01
    2012

Album

Mexican Summer

Add to Flipboard Magazine.

Cinque anni sono passati da Sun Wheel, uno di quegli esordi che provocano effervescenza carbonara, smorzandosi prima di consolidare un livello accettabile di notorietà. Forse perché uscito troppo tardi o troppo presto, vallo a capire. Fatto sta che il qui presente Dispossession, opera seconda per il newyorkese Mike Wexler, sembra invece essere il disco giusto al momento giusto, risposta affascinante e misterica alla diffusa voglia di psych. La calligrafia è di quelle inafferrabili e illuminate, affonda le radici e disperde le coordinate come il folk acidulo dei primi 70's, cavalca lirismo balzano e solenne come certi ambiziosi miraggi west coast, pennella traiettorie cosmiche tra Londra e Wümme, scozza astrazioni Canterbury e caligini bretoni, eccetera.

Rispetto alla devozione manifesta tipo Jonathan Wilson o Spiritualized, siamo in una dimensione che potremmo definire pre-nostalgica, insomma più che mettere a lucido e attualizzare l'armamentario stilistico Wexler sembra farne una questione poetica, si estranea dal qui e ora per ricollocarsi tutto intero nella capsula del tempo, da dove ti restituisce il suo punto di vista con tutto il carico di tarsporto siderale, visioni resinose e angoscia sottile. Eccolo aggirarsi tra abbandono dolciastro Nick Drake e fulgide escrescenze Terry Riley in Pariah, incedere assorto tra febbricola Robert Wyatt e allucinazioni Floyd in Liminal, volteggiare nel rapimento austero Nico di Spectrum e nel valzerino allusivo Barrett di Prime.

Tastiere vintage, basso androide, trame d'archi dall'irrequietezza sfuggente, le vampe jazzy improvvise della tromba caliginosa, il calore ipnotico e scostante della voce, chitarre e pianoforte: questi gli ingredienti di un disco indecifrabilmente romantico, come un melodramma fossile piovuto nel presente da uno dei tanti futuri possibili. Insomma, una convincente fricchettonata, tra le più autorevoli udite negli ultimi anni.

20 Aprile 2012
Leggi tutto
Precedente
Jack White – Blunderbuss Jack White – Blunderbuss
Successivo
Cursive – I am Gemini Cursive – I am Gemini

album

artista

Altre notizie suggerite