• Set
    01
    2009

Album

Get Physical

Add to Flipboard Magazine.

Li avevamo lasciati nelle nebbie del minimal romanticismo di Apparat con il progetto (e disco annesso) Moderat: Gernot Bronsert e Sebastian Szary i nomi dietro al discorso Modeselektor. Si godono il momento di popolarità e ritornano alla dura arte del mix. Spaccano qui con una compila fatta di certezze per il dancefloor (Felix Da Housecat, Robert Hood), ma anche con qualche minuto lasciato ai dubsteppers (Rustie, Benga, Scuba), ai fidgettari (Boys Noize, Major Lazer) o stranamente alle melodie del pop (Missy Elliott, Busta Rhymes).

Il giro di boa che sorpassa l’(ormai dubbio) incasellamento berlinese e che sfora nelle soleggiate praterie del ritmo tout court. C’è sempre una buona dose di deepness (vedi la space trance di Huyendo Pt. 2), ma l’impressione che si ha dopo un’ora di beats è di essere di fronte a un’ottima selecta che non si sbilancia su nessuna corrente in particolare e che sposa l’eterogeneità senza strafare. In più c’è anche la sapiente arte del mix che contribuisce con dei passaggi da urlo (vedi l’apertura per il pezzo degli Animal Collective, il passaggio fra Lick Shots/The Count/Cricket Scores o il finalone con l’autocelebrativa A New Error) alla riuscita di uno dei migliori mix dell’anno. Ben fatto ragazzi.

5 Novembre 2009
Leggi tutto
Precedente
Bibio – The Apple And The Tooth Bibio – The Apple And The Tooth
Successivo
Grischa Lichtenberger – Treibgut Grischa Lichtenberger – Treibgut

album

artista

Altre notizie suggerite