• gen
    27
    2017

Album

XL

Add to Flipboard Magazine.

Il fatto che quest’ottima compilation di 17 tracce suoni così compatta, nella sua sfaccettata proposta a base di UK rap, tanto da rappresentare una nitida fotografia di gruppo più che il trampolino di lancio per selezionati talenti, è dovuto principalmente a lei, Caroline SM. Dietro alla produzione artistica affidatale da XL Recording c’è una giovanissima ventunenne, tentacolare presenza nella scena londinese tra un ruolo di editor presso il sito dedicato Grmdaily (ed influente canale YouTube annesso), quello di radiofonica (lo slot NewGen), producer e, non ultimo, manager di alcuni artisti (emersi più che emergenti) della scena, come Bonkaz e J Hus, entrambi firmatari per Sony nell’ultimo biennio. Questa compilation, di fatto, è roba sua, frutto di un assodato lavoro di scouting nell’underground britannico non strettamente grime, un ruolo che la ragazza ha voluto raddoppiare anche in sede di confezionamento, affidando le rime e le bars dei ragazzi al suo producer di fiducia MC Renz e ai suoi incaricati (Jevon, Nyge e Soul), squadra che si è fatta carico dell’intero aspetto produttivo, ovvero di tutte le basi.

Nelle stanze dei Red Bull studio di Londra è nato così il suo manifesto definitivo: New Gen, l’album che porta lo stesso nome del suo slot radiofonico su Radar Radio e che di fatto sembra più il frutto di una sua grandeur stile Kanye West massimalista, che non una semplice raccolta. Del resto le tracce, tutte o quasi sotto un comune background di onnipresenti batterie lexugerizzate e un diffuso sentire melodico à la West-Drake, spaziano tantissimo, dalla UK house alla trap di Atlanta, dal soul all’r’n’b e al g-funk, fino ai classici caraibico-brit come ragga, reggae e cugini future annessi e connessi (la jungle ovviamente). Un variegato mondo di produzioni con cui gli stili vocali del delicato Avelino, della tosta Stefflon Don, del citato (e maschio) Bonkaz e del terrigno AJ Tracey, giusto per citare i meno ignoti, fanno un ottimo pandant. Lo ripetiamo, è una fotografia di gruppo, qui non troviamo casi lampanti di nuovi Stormzy; i ragazzi fanno il loro nei rispettivi campi e lo fanno bene, senza pedanti personalismi, anzi parlando con cuore, slang e il necessario talento dei sempiterni topoi rap, come la strada, la violenza, il potere, le droghe, ecc.

Ne viene fuori qualcosa di più di una semplice compilation: New Gen è un’opera che si ascolta come prodotto autonomo e, al contempo, è il biglietto da visita per ognuno di loro. Se volete farvi un’idea di cosa stia accadendo in Gran Bregagna lato rap che non sia propriamente grime, prestate orecchio, perché queste tracce non sono certo la copia sbiadita del sound statunitense. “Welcome to the New Gen”.

14 febbraio 2017
Leggi tutto
Precedente
Jens Lekman – Life Will See You Know Jens Lekman – Life Will See You Know
Successivo
Sinkane – Life & Livin’ It Sinkane – Life & Livin’ It

album

artista

artista

artista

artista

artista

Altre notizie suggerite