• feb
    28
    2018

Album

Glacial Movements

Add to Flipboard Magazine.

Non poteva esserci artista più in sintonia con l’estetica della romana Glacial Movements di Alessandro Tedeschi (aka Netherworld) di Hærleif Langås, musicista norvegese da più di venti anni attivo nel mondo dei soundscapes e dell’ambient più glaciale. La sua è una musica che si pone l’obiettivo di indagare il rapporto tra la condizione umana e la natura del territorio nordico. Nella serie Istid (“era glaciale” in norvegese) cominciata nel 2015, Langås applica la sua perizia di manipolatore di field recordings e manipolatore di droni e suoni per immaginare un mondo incontaminato e non toccato dall’uomo durante, appunto, l’era glaciale.

A differenza delle ultime aggiunte al catalogo, come per esempio Artika dei Council Estate Electronics (nella Iceberg Series) o di Epilogues for the End of the Sky di BvDub, non c’è quasi spazio per l’elettronica o strumentazione classica che si adagi nell’innevato paesaggio a dialogare con il soundscape. Tutto il lavoro di stratificazione sonora del norvegese è basato su piccole, piccolissime variazioni e progressioni, con una tastiera che fa più che da collante, da guida nello spazio sonoro.

Lo sforzo di Langås, pur nella sua notevole perizia, sembra paradossalmente più quello di un costruttore di mondi, che quello di un musicista o di un sound artist, e non è un difetto. La sua è musica da abitare, immersiva, che ti costringe a entrare in relazione con il suono e il portato di quel suono: mood, emozione, epos. Per questo assume ogni volta un senso diverso, dato dalla relazione in cui noi siamo con l’impianto sonoro. La bravura dell’autore sta nell’essere riuscito a dare ai cinque lunghi brani che costituiscono questo unico corpus sonoro una gravità, intesa proprio come forza attrattiva, che piega verso il suo mondo ghiacciato l’orecchio, i sentimenti, la mente di chi ascolta.

28 febbraio 2018
Leggi tutto
Precedente
Crookers – Quello Dopo, Quello Prima Crookers – Quello Dopo, Quello Prima
Successivo
The Ex – 27 Passports The Ex – 27 Passports

album

artista

Altre notizie suggerite