Recensioni

6

Quella che il sottoscritto porta avanti con gli Outrageous Cherry è la storia di una passione iniziata una decina d'anni fa e mai completamente sopita, scattata quando per la prima volta ascoltai l'attacco di Georgie, Don't You Know, brano che apriva lo splendido Out There In The Dark. La cosa che imparai ad amare di Matthew Smith e soci è il fatto che non si limitino a comporre canzoni, ma mettano in scena piccole utopie 60s: quadretti ideali in cui Ray Davies, Lou Reed e Syd Barrett partecipano a party psichedelici su meravigliose spiagge californiane, con Stones e Byrds a fare da sottofondo. Insomma, il meglio tutto insieme.

Naturalmente la deriva oleografica è qualcosa di più di un semplice rischio; gli OC sono riusciti ad evitarla grazie ad un suono riconoscibile sin dal primo ascolto. Un personalissimo wall of sound a base di riff muscolari disciolti nell'acido, wah wah e fuzz a piede libero impiastricciati in melodiose filastrocche neo hippy, che Smith canta con voce ultra riverberata. Negli anni questa formula ha vissuto di minimi aggiustamenti, che li ha visti passare da uno psycho rock cosmico ad un power pop dall'alto tasso lisergico a cui aggiungere a piacimento piccoli ma significativi elementi, che siano fiati o curiose pose glam.

Da un paio di album a questa parte, però, Smith è entrato in una sorta di stallo. Dal precedente Universal Malcontents i brani si assestano su un minimo comune denominatore che li rende sempre meno degni d'attenzione. Mentre su quell'album qualche pezzo ancora si salvava, qui si fatica a trovare canzoni che non vadano oltre il consunto tema merseybeat, le solite filastrocche narcotiche condite con slogan flower power cantati in maniera sempre meno convinta.

Una fase passeggera? Speriamo. Intanto il sei politico se lo guadagnano con lo strumentale cosmico della title track e il garage rock pugnace di Self-Made Monster, oltre che per la stima che ancora riponiamo in Matthew Smith. Per il futuro, però, attendiamo il colpo di reni che rinfocoli l'antica passione.

Voti
Amazon

Ti potrebbe interessare

Le più lette