• Mag
    01
    2009

Album

XL

Add to Flipboard Magazine.

Ritorna la queen queer radioattiva del rock mutante e mutato trash electro. E ritorna se stessa soltanto alla prima passata, perché alla ‘pesca fresca’ quel classico menù rrriot delle amiche di vecchia data Chicks On Speed sta un po’ strettino e dall’esordio sono passati secoli.

I Feel Cream è un 12 tracce carico di retrofuturismi Kittin, Crookers e Oizo. In pratica la crema di certo sottobosco special K e Thunderheist. Creme brulée già battute da molti ma Peaches più che fare la porca questa volta spara colpi di lato e di sguincio, sempre nello stesso recinto ma con la grinta di chi vuole essere la numero uno. L’energia c’è, ancora, e lei soprattutto è una performer. Ha voluto esserlo talmente tanto che oggi più di ieri non sembra più un azzardo paragonarla a(lla solita) Madonna. O perlomeno a una che, come Miss Ciccone parte dalle scene off per salire. E Merrill non c’è dubbio salirà.

La Kittin è gonfia di soldi e droghe perciò il gioco è anche più facile, specie se come Veronica C., Merrill cavalca agilmente una palette di generi/anni/stili che vanno dalla sfacciataggine 80 con il basso flashdancey di scuola moroderiana (Lose You) al mesh in stile Furtado con gli inserti fidget (Mommy Complex), dalla cassa dritta electroclash (Serpentine) al pop-hip-punk di facile consumo (Talk To Me, Billionaire). Un calderone che ingloba le esperienze dell’ultimo lustro EdBanger da palco e che si lascia ascoltare come qualsiasi disco pop in odore di hit parade. Natura morta con pesche? Se ti avvicini al quadro vedi che c’è qualche vermetto che spunta fuori dalla composizione, pronto ad innestarsi nei timpani e a farti muovere il culo.  

11 Maggio 2009
Leggi tutto
Precedente
Handsome Family (The) – Honey Moon Handsome Family (The) – Honey Moon
Successivo
Tomas Phillips – Six Notes Tomas Phillips – Six Notes

album

artista

Altre notizie suggerite