• Set
    01
    2012

Album

Parlophone

Add to Flipboard Magazine.

Quel che ha sempre contraddistinto i Pet Shop Boys da altri sopravvissuti agli '80 come i Depeche Mode è stato il mantenersi sempre fedeli a una propria identità netta e riconoscibile, senza cedere mai alla tentazione di inventarsi appariscenti colpi di coda, di essere qualcun altro. Il loro è un percorso costruito con pazienza, consolidato nel tempo e divenuto ormai un sincero rapporto di fiducia tra artisti e ascoltatori, dove i primi non smettono di mantenere le promesse e i secondi non chiedono altro che le specialità della casa. Quattro dischi, da Please a Behaviour, per determinare uno dei profili meglio definiti del pop elettronico di sempre e poi una storia di lavoro e dedizione alla causa, fatto sì di alti e bassi ma che in definitiva non ha mai tradito le attese dei fan.

Con l'undicesimo lavoro in studio Chris e Neil non cercano di fare i giovani né di risorgere come popstar, fanno semplicemente i Pet Shop Boys, vale a dire dei professionisti del pop senza grilli per la testa che sanno quanto vale l'esperienza. Dei due volti espressi lungo la carriera stavolta quello powerful vien lasciato un passo indietro in favore del lato poetico/malinconico: c'è ancora spazio per l'energia pop di Face Like That o l'happy mood di Ego Music, ma Elysium è più adatto al contesto settembrino, fatto di ritorni all'introspezione (Breathing Space) e entusiasmi tenuti a freno (Memory Of The Future), finanche momenti apertamente rattristati come Everything Means Something, fatti per essere ascoltati in cuffia nelle fasi autunnali più nuvolose.

Son sempre loro, impermeabili alle mode e detentori di un sound classico pressocché immutato nel tempo ma ancora in grado di garantire sostanza. I singoli Winner e Leaving son quelli che meglio racchiudono l'ingrediente segreto dell'album, una metodicità d'approccio che conquista con semplicità e umori dei tempi andati, lasciando che venga fuori senza falsa modestia anche una certa patina di gloria del passato. Ce ne sarebbe abbastanza per tacciarli di manierismo e vecchiaia, ma la verità è che i Pet Shop Boys parlano ai romantici, a quelli per cui il tempo non conta, e sanno ancora arrivare al cuore. Elysium sarebbe l'epilogo perfetto per una carriera come la loro, ma a questo punto accontentarsi significa arrendersi.

5 Settembre 2012
Leggi tutto
Precedente
Calexico – Algiers Calexico – Algiers
Successivo
Josephine Foster – Blood Rushing Josephine Foster – Blood Rushing

album

artista

Altre notizie suggerite