• set
    11
    2016

Album

Embassy of Music, Nevado Music

Add to Flipboard Magazine.

Negli ultimi tre lustri abbiamo imparato una volta per tutte che in Canada un numero impressionante di talenti sboccia e prende il volo alla conquista del mondo intero. Sarebbe del tutto inutile fare una lista di questi artisti: troppo lunga e, molto probabilmente, insoddisfacente. Per una band non dev’essere facile venire da un posto in cui il livello artistico è così alto, ma quando sei candidato ai Juno Awards del 2014, gli Alt-j parlano bene di te e segui i Bombay Bicycle Club nel loro trionfale tour di supporto a So Long, See You Tomorrow, vuol dire che qualcosa sotto ci deve essere. I Royal Canoe sono una band “borderline” che potremmo definire indie-pop soltanto per facilitarci l’etichettatura; in realtà il loro sound saccheggia (perché, per dirla alla T.S. Eliot, i «Poeti immaturi imitano, quelli maturi rubano») generi lontani infondendo loro la propria personalità. Certo, qualcosa si perde per strada, come lo stesso titolo del disco afferma, ma non è un problema: Something Got Lost Between Here and the Orbit è un disco schizofrenico, fresco, colorato e imprevedibile.

I canadesi flirtano sia con l’hip-hop (in Summersault, risultando anche più efficaci dei Glass Animals nel loro How To Be A Human Being) che con l’esotico (Walk Out On The Water), mescolando la mascolinità dei Lewis Del Mar con l’indietronica dei Radiohead (ottima Out Of The Beehive, dove Tune-Yards ubriaca gli Other Lives stanandoli dalle piramidi e gettandoli nel dancefloor tropicale). Ma sanno, allo stesso tempo, essere vellutati (Living A Lie), patinati (i Jungle richiamati in Checkmate) e spensieratamente logorroici (Bicycle) senza mai annoiare. Come se non bastasse, il loro pastiche cosmopolita, tenuto a freno da un pop in proverbiale salsa r’n’b, è anche in grado di maneggiare un’inclinazione sperimentale e labirintica in stile Animal Collective.

In un periodo storico così cupo, dove il quotidiano è tutto fuorché sereno, è più che mai necessario benedire album che riescano davvero a distrarre la mente dagli affanni. E se questo avviene con un sound imprevedibile e di qualità, è quasi un dovere ringraziare i Royal Canoe. Something Got Lost Between Here and the Orbit è proprio un bel disco.

18 novembre 2016
Leggi tutto
Precedente
Barberos – Barberos Barberos – Barberos
Successivo
BATTIATO e ALICE + Ensemble Symphony Orchestra – Live In Roma BATTIATO e ALICE + Ensemble Symphony Orchestra – Live In Roma

album

Royal Canoe

Something Got Lost Between Here and the Orbit

artista

artista

artista

artista

artista

artista

artista

artista

Altre notizie suggerite