• Set
    01
    2007

Album

Three Lobed

Add to Flipboard Magazine.

Sarin Smoke, ovvero la collaborazione che non t’aspetti. Se Tom Carter
è uso, specialmente nelle prove al di fuori della casa madre,
pasteggiare a base di desertiche e visionarie elucubrazioni di
chitarra, Peter Swanson, noto ai più come Yellow Swans, è avvezzo a suoni decisamente più lancinanti. 

L’incontro tra i due non si trasforma, però, in uno scontro, come
sarebbe immaginabile, ma mette in evidenza le capacità trasfigurative
di Swanson. A dispetto del brutale pedigree noisy, niente folate di
rifiuti industriali, ma la preziosa capacità di piegarsi a distese di
suoni più pacati ma ugualmente destabilizzanti. Le chitarre duettano in
una serie di trance-outs per chitarra elettrica che innalzano una vera
e propria cortina fumogena emozionale davanti agli occhi/orecchi degli
ascoltatori, il cui continuo e ripetitivo frangersi di note spogliate
disegna landscapes dal forte impatto allucinato e allucinante come un
Fahey disidratato e senza ambizioni. 

Roba che seppur rarefatta è intensissima e urticante, e si appiccica al cervello in maniera lancinante. Ascoltate Blood Window e ditemi se non gronda sangue dal vostro impianto stereo.

2 Novembre 2008
Leggi tutto
Precedente
Qui at Spazio211, 20 settembre 2008
Successivo
James Brown – Live At The Apollo ‘62 James Brown – Live At The Apollo ‘62

album

artista

Altre notizie suggerite