• Lug
    01
    2012

Album

Fierce Panda UK

Add to Flipboard Magazine.

Se arrivi con più di vent'anni di ritardo potresti rientrare all'interno di un acclamato revival, se arrivi con qualche mese di ritardo potresti inserirti agevolmente e sfruttare la moda del momento, ma se arrivi con cinque anni di ritardo hai sbagliato proprio le tempistiche.

Agli inglesi The Crookes di questa teoria probabilmente importa molto poco: nati nella Sheffield degli Arctic Monkeys e glorificati da Richard Hawley, i quattro avrebbero sicuramente avuto qualche chanche in più nei mid 00s, nel momento di massima esposizione dell'indie pop/rock made in UK.

Dopo Chasing After The Ghost, il debutto dello scorso anno e buon concentrato di rodati cliché british, la band di George Waite pubblica il sophomore album Hold Fast con la rinnovata supervisione della Fierce Panda.

Spirito brit-indie nel midollo ma grande amore per certe melodie e sonorità di derivazione 50s-60s (e di conseguenza il post-romanticismo degli Housemartins e, volendo, The Smiths) come dimostrano nella riuscita The I Love You Bridge e, esasperando i riferimenti, in nel retro-pop di The Cooler King.

Più anonimi invece i ritmi scanzonati di Where Did Our Love Go?, il power-pop della titletrack e degli sporadici e comunque gradevoli passaggi in zona Belle And Sebastian (Sofie).

Pur non allontanandosi troppo da quanto già proposto – potevano aspettare anche un altro anno… – la band conferma quanto di buono fatto vedere nel debutto e di saper scrivere gradevoli pop songs, difettando però ancora in quegli aspetti che davvero fanno la differenza tra una band destinata a fare breccia quasi esclusivamente tra i seguaci duri e puri di un determinato genere (come lo sono i The Crookes) e una band in grado di lasciare qualche traccia ad un livello più alto.

27 Luglio 2012
Leggi tutto
Precedente
Holograms – Holograms Holograms – Holograms
Successivo
P.O.D. – Murdered Love P.O.D. – Murdered Love

album

artista

Altre notizie suggerite