• dic
    03
    2013

Album

Autoprodotto

Add to Flipboard Magazine.

Il progetto The Grooming nasce nel 2007 per volere di Paolo Girelli (ex bassista Zeropositivo) e di Giacomo Vanelli (programming e synth). Ispirato in prima battuta al Bristol sound di Massive Attack e Portishead, raccoglie molti spunti da quella scuola, mescolandoli nell’esordio del 2010, Digital Seeds, con suggestioni Depeche Mode

Il sophomore è invece concepito come un viaggio fra le molte facce della synth-tronica rock da palco. Il disco viene impreziosito da innumerevoli featuring, risultando piacevole all’ascolto, con una sequenza di potenziali singoli che spaziano fra ricordi ’80 (ottima l’interpretazione in Man With 1000 Faces di Gianluca Plomitallo), suggestioni pop melodico dark (The Candle, con Chiara Canzian), synth-rock à la Subsonica (Wishy Washy, con Paolo Martella), qualche accenno nordico (i Röyksopp in Spring Snow) e ancora qualche richiamo ai Depeche Mode (Brain Machine, Grey Zone).

Un lavoro che conferma l’eccellente capacità di arrangiamento dei ragazzi, ma che alla lunga risulta un po’ inscatolato in griglie compositive costruite su binari pre-confezionati. Un’uscita dagli schemi potrebbe portare al botto, soprattutto in combo con il vocalist Plomitallo, che sembra adattarsi alla perfezione al sound della band. 

15 Gennaio 2014
Leggi tutto
Precedente
Actress – Ghettoville Actress – Ghettoville
Successivo
Thee Silver Mt. Zion Memorial Orchestra – Fuck Off Get Free We Pour Lights On Everything Thee Silver Mt. Zion Memorial Orchestra – Fuck Off Get Free We Pour Lights On Everything

album

artista

Altre notizie suggerite