• Ott
    01
    2012

Album

Add to Flipboard Magazine.

Il bello – e contemporaneamente il brutto – di Spotify è che è possibile trovare veramente di tutto. Come fare a stare dietro alle decine di uscite settimanali? Praticamente impossibile. Fortunatamente esistono playlist perennemente aggiornate in cui vengono caricati di volta in volta tutti i nuovi dischi.

Tutto ciò ovviamente è utilissimo anche per scoprire musica nuova: non conosci il nome? Beh, clicchi play e ascolti… più facile di così. Ovvio che, in situazioni come questa, per riuscire a fare presa sull'ascoltatore o hai dei suoni, delle atmosfere o intuizioni fuori dal comune o è meglio puntare tutto sull'immediatezza.

Lo sanno bene i The New Electric Sound, scoperti per caso proprio grazie a Spotify e capace di risultare orecchiabili fin dal primo ascolto. Su di loro si hanno ancora poche informazioni: qualche foto da ragazzi per bene e una strampalata bio sul sito ufficiale: provengono dallo Utah, si sono formati lo scorso anno e dicono di ispirarsi a The Surfaris, Dick Dale e Buddy Holly.

Con appena 1400 fan su Facebook e l'omonimo album di debutto appena pubblicato senza l'appoggio di nessuno, verrebbe quasi da bollarli come "una qualsiasi band pop rock che non uscirà mai dal circuito locale", ma i The New Electric Sound hanno i pezzi giusti per poter raggiungere una certa fama. La coppia iniziale farebbe invidia a molte indie band già affermate (gli indegni Kooks ad esempio): What If I Disappear con il suo chorus che sembra creato apposta per qualche rock club e le atfmosfere surfy-californiane di Suitcase non lasciano indifferenti.

Funzionano bene anche il singolo Heart Beat – a metà strada tra il drumming di Tighten Up dei Black Keys e sentori Arctic Monkeys – e la cavalcata heartland Crimson Sky. La formula – già di suo comunque fin troppo generica – non prevede molte variazioni sul tema se non qualche atmosfera da modern Beach Boys (California Coast) e alcune post-romanticherie sulla scia dei dimenticabili The Crookes.

Privi di spunti realmente interessanti, i The New Electric Sound potrebbero trovare prima l'appoggio delle radio e poi un buon successo sfruttando la sempre più evidente coda indie goes to mainstream. Poco male se tutto ciò non accadrà: ci sarà sempre qualcuno in grado di apprezzare canzoni spensierate e senza pretese.

21 Ottobre 2012
Leggi tutto
Precedente
Robert Hood – Motor: Nighttime World 3 Robert Hood – Motor: Nighttime World 3
Successivo
Jimmy Edgar – JETS EP Jimmy Edgar – JETS EP

album

artista

Altre notizie suggerite