• Ott
    01
    2010

Ristampa

Luaka Bop

Add to Flipboard Magazine.

Per quanto benvenuta, l’operazione lascia un poco perplessi: ci spieghi infatti David Byrne la necessità di un cofanetto che di Tom Zé recupera – a fianco di Estudiando O Samba, splendido LP del ’76 rognoso a trovarsi come il resto del catalogo classico di questo Genio… – due lavori facilmente reperibili come Estudiando A Bossa e Estudiando O Pagode. D’accordo che il packaging è da urlo (tre vinili; un 7” con Zé accompagnato dai Tortoise al londinese Barbican Center nel 2001; CD con un’intervista e un libretto sontuoso) e che l’uscita sottolinea l’unità “tematica” tra le tre opere, ma gli appassionati avrebbero forse preferito un box che ripescasse Todos Os Olhos, Nave Maria o il 33 giri omonimo del ’72. Dischi meravigliosi che si possono avere sborsando belle cifre e che si devono possedere.

Si poteva così rendere di più ampio dominio uno sperimentatore istintuale che non rinuncia alla melodia, che alterna sberleffi con strumenti autocostruiti a carezze acustiche, squarci di tribalismo a pagine di concreta. Uno finito a fare il benzinaio per l’ostracismo della dittatura e l’ottusità del pubblico, tornato in forma più che mai da che l’ex Testa Parlante lo andò a rintracciare nei primi ‘90. E che con Caetano Veloso incarna in modo perfetto – e più ruvido – quel cannibalismo culturale riverberatosi dall’equatore come un virus benefico sul nord del mondo. Nell’attesa speriamo non vana di un riordino filologico della sua discografia, sappiate che la musica qui contenuta merita ad ogni modo un felliniano otto e mezzo.

1 Ottobre 2010
Leggi tutto
Precedente
Jan Garbarek at Basilica di S. Maria Maggiore, 21 settembre 2010 Jan Garbarek at Basilica di S. Maria Maggiore, 21 settembre 2010
Successivo
Flipper Psychout Flipper Psychout

album

artista

Altre notizie suggerite