Fontaines D.C. – Televised Mind

Dopo A Hero’s DeathI Don’t Belong, Televised Mind è la terza anticipazione da parte dei Fontaines D.C. dell’album A Hero’s Death in uscita il 31 luglio 2020 (via Partisan). Il video che accompagna il brano è diretto da Hugh Mulhern e ritrae la band di Dublino immersa in un’evanescenza catodica.

«La canzone parla della situazione chiamata “eco chamber” e di come questa spogli la personalità dalla pressione dell’approvazione circostante. Le opinioni vengono rafforzate dalla ripetizione di un accordo costante e siamo privati della capacità di sentirci nel torto. Non siamo mai stati educati alla nostra fallibilità. La persone simulano di credere in queste grandi convinzioni per omologarsi, invece di pensare autonomamente con la propria testa – dice riguardo alla canzone Grian Chatten, frontman della band – Stavamo ascoltando molta roba dei Prodigy e dei Brian Jonestown Massacre, nello specifico il loro brano Open Heart Surgery. Mi interessava estrapolare quel tipo di progressioni armoniche e catturare la stessa sensazione di ronzio ipnotico. L’ultimo verso della canzone ripetuto più e più volte (“What ya call it”) è un’espressione usata comunemente qui a Dublino. È una specie di “umm” o “beh…”, è ciò che si dice quando si è distratti».

Per i dettagli su A Hero’s Death, vi rimandiamo alla pagina dedicata, mentre su SA potete leggere la recensione del debutto discografico della band irlandese, Dogrel. Su SA trovate, inoltre, uno speciale sulla rinascita post punk di questi anni.

I più visti