Ginger Bender – Cumbia Nera

Tutti i video di Ginger Bender
Precedente
Alexis Taylor – Beautiful Thing Alexis Taylor - Alexis Taylor – Beautiful Thing
Successivo
James Bay – Wild Love James Bay - James Bay – Wild Love

Info

Cumbia Nera è un brano estratto da Tieni accesa la luce, album delle Ginger Bender in uscita il 27 aprile 2018 via Rocketta Records.

«Con la regia del giovane video-maker siciliano Emanuele Torre – si legge nelle note stampa allegate – il videoclip si avvale di suggestive location quali il Museo Albergo Atelier sul Mare (Castel di Tusa, in Sicilia) e le opere La memoria poteva non esserci, Monumento per un poeta morto e Labirinto di Arianna, gentilmente concesse dal Presidente della Fondazione Fiumara d’Arte, Antonio Presti. Cumbia Nera è un omaggio a tutti i generi musicali nati da condizioni tragiche come schiavitù e razzismo. Si pensi al gospel, al blues e al jazz, generi di matrice nera africana dove ritmo e melodia si fondono fino a creare una vera e propria medicina, una valvola di sfogo tramite la quale esorcizzare la sofferenza, la frustrazione, urlare il proprio dolore per sopravvivere e concedersi un po’ di felicità […].
 Il brano è una critica alla nostra ipocrisia e alla visione distorta del mondo, ispirata da un passo del film biografico Malcom X di Spike Lee in cui il protagonista in carcere conosce un predicatore islamico che lo invita a prendere il vocabolario per cercare le parole “bianco” e “nero” e a riflettere sul significato semantico attribuito a queste parole: NERO è sporco, negativo, malvagio, morte; BIANCO è esattamente l’opposto, puro, semplice, casto, innocente. Nel video emergono così i contrasti. Tra colori, luci ed ombre, ci si trova per poi riperdersi. Un invito quindi a una presa di coscienza, a rendersi conto che spesso siamo prigionieri inconsapevoli dei nostri pregiudizi».

di Fabrizio Zampighi

Altre notizie suggerite