Lady Gaga, still da "911" diretto da Tarsem

In “911” Lady Gaga vive un delirio pop che cita Alejandro Jodorowsky

Dopo Stupid Love e Rain On Me (feat. Ariana Grande), 911 è il terzo singolo estratto da Chromatica, quinto e ultimo album di Lady Gaga uscito il 29 maggio 2020 via Interscope. Il disco è arrivato a distanza di quattro anni dal precedente Joanne e rappresenta per l’artista newyorkese un ritorno alle sonorità dance degli esordi, senza evitare però un alto grado di manierismo che – a detta del nostro Hamilton Santià nella sua recensione – non le permette più «di spingersi verso i limiti».

Diretto da Tarsem e prodotto dalla Artists Company, il videoclip di 911 allontana il racconto visuale di Chromatica dalle atmosfere “aliene” dei precedenti singoli (e dell’esibizione agli MTV VMA 2020) e trasporta Gaga all’interno di un coloratissimo delirio più “terrestre”, a metà tra il sacro e il profano (come era stato per i video della fase Born This Way del 2011); tra l’arida neutralità di un paesaggio desertico tipicamente latino e gli eccessi di colore del mondo di un pop surrealista, è impossibile non pensare – tra altre citazioni evidenti – alle sperimentazioni di Alejandro Jodorowski degli anni Settanta (in particolare, El Topo e La Montagna Sacra).

Su SA, alla pagina dedicata, potete recuperare lo streaming e le recensioni della discografia di Lady Gaga, compresa quella di Born This Way, firmata da Marco Braggion, e quella di Joanne scritta da Nino Ciglio.