Achille Lauro, still da videoclip “Maleducata” (2020)

Rocky Horror Picture Show de’ noantri: Maleducata è il nuovo singolo di Achille Lauro

La decadenza queer appariscente e stracciona un po’ Rocky Horror Picture Show e un po’ sexy thriller di serie B, un riff che spinge il boogie su territori androidi (tra gli Spin Doctors di Spirit In The Sky, i Black Keys di Lonely Boy e il sadomaso paraculo di un Billy Idol) trascinando con sé memorie surf e beat: Maleducata è il nuovo singolo/clip di Achille Lauro tratto da 1969 – Achille Idol Rebirth nonché parte della OST della terza stagione di Baby (che tra gli altri contiene anche l’inedito di Levante).

Prosegue l’edificazione del personaggio anti-machista griffato Gucci, ormai ultracorpo ambiguo che si è divorato l’ex-rapper. È un processo che procede a pieni giri, spinto anche dal recente, lucroso contratto discografico, ma che mostra la corda sia esteticamente che musicalmente. C’è da scommettere che anche questo pezzo diverrà un tormentone video, radio e streaming, anche se gli espedienti (la sfavillante pseudo blasfemia e l’ossessione kitsch dei costumi, il registro languido del canto con quei “mioddio” a guarnire la pasta di zucchero) iniziano a lasciare in bocca il retrogusto acrilico del cliché.