Squid. Still da "Narrator" (2021). Regia: Felix Geen

Squid. Un mondo virtuale in espansione nel videoclip di “Narrator”

Narrator è il primo singolo estratto da Bright Green Field, l’album di debutto della band post punk inglese Squid disponibile dal 7 maggio 2021 via Warp Records. Prodotto da Dan Carey, il disco arriva a due anni di distanza dal loro secondo EP, Town Centre, ed è composto da undici inediti che, come dimostrano anche i precedenti lavori della band del batterista Ollie Judge, riflettono i tumulti del nostro contemporaneo; in particolare, pur suggerendo un’immagine pastorale tipicamente inglese, il titolo nasconde il racconto di un mondo distopico.

Questo album crea un paesaggio urbano immaginario. Le tracce illustrano i luoghi, gli eventi e l’architettura che esistono al suo interno. I progetti precedenti erano giocosi e riguardavano i personaggi, mentre questo progetto è più oscuro e più interessato allo spazio. Abbiamo accentuato la profondità emotiva della nostra musica.
Ollie Judge

A proposto di Narrator, brano che gode della partecipazione di Marsha Skye Murphy come contro-parte femminile, la press dichiara che per la sua composizione è stato preso come fonte d’ispirazione il film Un lungo viaggio nella notte del regista cinese Bi Gan (2020) e parla di un «uomo che sta perdendo la capacità di distinguere memoria, sogno e realtà e di come spesso si plasmino i ricordi delle persone per adattarli a una narrazione che avvantaggia il proprio ego».

Il videoclip di Narrator è stato diretto da Felix Green e vede gli Squid circondati di un mondo virtuale che si auto-genera e si espande; anche i membri della band poi subiscono il processo di digitalizzazione.

Da tempo desideravo realizzare un video sul processo di creazione virtuale. Ad esempio mostrando i componenti e i processi alla base della costruzione dell’ambiente virtuale e osservando da vicino quelle piccole rocce, pezzi di terreno e pezzi di regolite che si incastrano per costruire qualcosa di più grande. Penso spesso che questa parte “dietro il sipario digitale” del design 3D sia più interessante del prodotto finito finale poiché trasmette un processo e un’autore. Quando mi è stato chiesto di presentare il singolo “Narrator” degli Squid ho subito pensato che potesse essere la combinazione perfetta per questa idea molto visiva. Dopo aver parlato con la band è diventato chiaro che eravamo su lunghezze d’onda simili dal punto di vista creativo ed estetico e l’intero processo creativo si è svolto in modo molto fluido dall’inizio alla fine.
Felix Green

Su SA potete recuperare la recensione del sopracitato EP Town Centre scritta da Riccardo Zagaglia; inoltre potete ascoltare il singolo scritto durante il primo lockdown, Sludge, e leggere l’approfondimento (sempre di Zagaglia) sul post-punk inglese contemporaneo.