Tierra Whack. Still da "Dora" (2020). Regia: Alex Da Corte

Tierra Whack e l’estetica bizzarra del videoclip animato di “Dora”

Senza contare il brano Stuck scritto durante la quarantena di marzo 2020 (sulla base di Ironic di Alanis Morissette), Dora è il nuovo singolo della pop-rapper di Philadelphia Tierra Whack ed è il suo primo inedito di questo 2020. Non ci sono dichiarazioni in merito a un nuovo album, quindi bisogna presumere che Dora continui la serie di singoli sfusi iniziata nel 2019 (l’ultimo è stato Unemployed).

Diretto dal visual artist Alex Da Corte, il videoclip di Dora mescola animazioni in 2D, 3D e stop-motion. Anche la rapper, in una versione computerizzata, è presente nel video, immersa in uno scenario cartoonesco, bizzarro, che unisce l’estetica tipica dei programmi televisivi per bambini e le declinazioni più surreali e pop della video-art.

Tierra e io sentiamo ancora l’urgenza di trovare un modo per parlare ai nostri sentimenti attraverso la musica e le immagini. Durante la realizzazione di questo video, mi ha profondamente ispirato pensare ai modi con cui Aretha Franklin, Fred Rogers e Jim Henson hanno navigato nel mondo attraverso tempi buoni e brutti, con determinazione e positività. Far ridere Tierra è stato in qualche modo il meglio che potessi fare nei giorni più difficili.
Alex Da Corte

Su SA potete recuperare la recensione (scritta da Luca Roncoroni) dell’album d’esordio di Tierra Whack, Whack World, inserito da Pitchfork nella lista dei 50 migliori del 2018.