Handmade e l’artista Mattia Lullini presentano l’art glass del festival

Handmade Festival, l’evento che si svolge ogni anno a Guastalla in provincia di Reggio Emilia, chiede in ogni edizione ad un artista diverso di curare i bicchieri eco-compatibili della manifestazione. Quest’anno a realizzarne il design è stato Mattia Lullini, artista conosciuto per il suoi lavori al confine tra astratto e figurativo con una passato da disegnatore di locandine per la scena noise, weird e post-punk bolognese.

Italiano di nascita, Lullini è residente a Göteborg, in Svezia. Il suo linguaggio, apprendiamo dalla nota stampa, si esprime «tramite lavori sempre al confine tra il giocoso e il contemplativo in cui un equilibrio complesso e spesso delicato di forme e colori comunicano e trascinano l’osservatore in una dimensione fortemente simbolica e di sogno».

Quest’anno Handmade ha imbastito la sua line up più prestigiosa di sempre con la psichedelia di DIIV e Jennifer Gentle, l’indie pop degli neozelandesi Surf City, il mix di afro, dub, psych & kraut degli italiani In Zaire, ma anche il post rock tinto d’elettronica dei Tempelhof, le atmosfere post-glo dei Welcome Back Sailors, la wave dei Melampus e molti altri ancora.

Trovate la line up completa nella pagina dedicata all’edizione di quest’anno. Di seguito, una fotografia dei bicchieri curati da Lullini.

 

bicchiere-handmade-2015-mattia-lullini

25 maggio 2015 di Edoardo Bridda
Leggi tutto
Precedente
Svelata la line up del festival Meeting del Mare 2015 Svelata la line up del festival Meeting del Mare 2015
Successivo
Twin Peaks: sarà Angelo Badalamenti a curare la soundtrack della nuova serie Twin Peaks: sarà Angelo Badalamenti a curare la soundtrack della nuova serie

artista

artista

artista

artista

artista

artista

recensione

album

Nostra Signora Delle Tenebre

Altre notizie suggerite