• mar
    17
    2017

Album

Xtra Mile Recordings

Il comunicato stampa che accompagna Together We Are Strong, l’album debutto dei COUNTERFEIT., non lascia alcun dubbio: la band inglese è “potentissima”, le canzoni sono “estremamente potenti e rumorose” e il sound è un “rock potente che va dai Royal Blood ai TwentyOne Pilots fino a più “datati” Fall Out Boy e Green Day“.

Potremmo già parlare di album dell’anno solamente leggendo queste variegate descrizioni, ma non finisce qui perché la band è, pensate un po’, “capitanata dal carismatico quanto affascinate Jamie Campbell Bower, famoso per essere uno dei più promettenti giovani attori inglesi” con in curriculum veri e propri capolavori del cinema contemporaneo come Shadowhunter e Twilight. Il comunicato sottolinea inoltre che “Jamie è anche il modello di Burberry”. Wow. Tornando seri, è realmente difficile giustificare l’esistenza di un prodotto che si fa portavoce di un po’ tutti gli elementi nocivi che hanno sancito l’estinzione della musica rock all’interno del circuito mainstream. Tra le dieci tracce di Together We Are Strong potete infatti trovare un vasto assortimento di soluzioni trite e ritrite, di pose da pseudo-ribelli, di corna alzate con polsino di pelle borchiato e di stereotipi hard&heavy che possono fare breccia giusto nel cuore degli ascoltatori passivi di una famosa radio rock generalista italiana o di qualche seguace della carriera cinematografica di Bower.

Riff rapidi alternati a tamarra sfrontatezza sleazy metal, ritornelli alla Bush (Romeo), break alla Three Days Grace, alternanza low-high alla Trapt, slanci vicini all’MTV-glam punk (For The Thrill of It) e, più in generale, un macinato informe e irritante di obsoleto aggro-rock che vorrebbe essere furioso e senza compromessi ma che finisce per risultare invece innocuo e vagamente ridicolo. Gli appassionati del genere apprezzeranno forse il suono cristallino, l’impatto vigoroso e la produzione piuttosto attenta (specialmente sulla batteria); chi invece nella musica cerca altro (la genuinità, ad esempio) farebbe meglio a starne alla larga.

23 marzo 2017
Leggi tutto
Precedente
M U T O – Independent M U T O – Independent
Successivo
Bug Vs Earth – Concrete Desert Bug Vs Earth – Concrete Desert

album

artista

recensione

album

Korn

Korn III: Remember Who You Are

artista

artista

Altre notizie suggerite