Faust
Set
13
2019

Anne Imhof

Faust

PAN

AvantContemporaneaSperimentale
Precedente
Leaving Meaning Swans - Leaving Meaning
Successivo
uknowhatimsayin¿ Danny Brown - uknowhatimsayin¿

Info

A seguire l’acclamata performance ed esibizione alla 57ma Biennale di Venezia, che ha ottenuto il Leone d’oro come miglior partecipazione nazionale, esce su disco Faust di Anne Imhof. La giovane artista tedesca ha rielaborato alcune parti che aveva utilizzato durante il lungo evento dal vivo, grazie alla collaborazione con Billy Bultheel, Eliza Douglas e Franziska Aigner, performer e musicisti che seguono da vicino il suo percorso artistico.

Sono tre i pezzi principali del lavoro: Medusa’s Song, O.W.E.N. e Queen Song, scritti e cantati dalla Douglas e dalla Aigner; non sono da meno comunque le astrazioni elettroniche di Billy Bultheel, che nel padiglione aveva costruito installazioni sonore ad hoc. Un viaggio fra elegie ambient (Of Love), mix di layer vocali estatici al confine con la negatività black metal (Faust’s Last Song), lied elettronici (O.W.E.N.) e una ricerca sonora che costituisce la forza principale del lavoro.

Il disco viene arricchito da un libro con le fotografie di Nadine Fraczkowski, ed è stato mixato da Nanni Johansson presso gli Hansa Studios e Ville Haimala, e masterizzato da Rashad Becker al Dubplates & Mastering.

di Marco Braggion

Altre notizie suggerite