Apocalypse Lounge
Gen
10
2020

Apocalypse Lounge

Apocalypse Lounge

Tannen Records

Hip hopSampledelia
Precedente
Migration Stories M Ward - Migration Stories
Successivo
Wanna Dance Hallelujah! - Wanna Dance

Info

In pubblicazione il 10 gennaio 2020 su Tannen Records, Apocalypse Lounge è l’omonimo album del progetto di Riccardo Orlandi, fondatore della stessa etichetta discografica di Verona. Si tratta, in realtà, di un autentico collettivo di artisti anziché di un progetto da solista, tanto che la ragione sociale è stata ideata da Giovanni Succi (Bachi da Pietra), vocalist e autore dei testi nella maggior parte dei brani – undici – in scaletta. Tra i collaboratori, spiccano Francesca Amati (Comaneci) e il duo hip hop americano Kill The Vultures ai microfoni, oltre a Nicola Manzan (Bologna Violenta, Ronin) al violino, Massimo Martellotta (Calibro 35) al sintetizzatore e DJ Argento allo scratch. Degli aspetti visivi, invece, si sono occupati Braulio Amado, Stefano Buro e Giulia Mazza.

Orlandi ha creato le basi per i featuring campionando colonne sonore italiane degli anni 60 e 70, con mood noir e approccio omaggiante il rap degli anni 90. Succi da parte sua racconta: «Il carattere del progetto mi fu chiaro al primo ascolto, esprimeva già un immaginario di riferimento. L’identità era già dentro a quelle produzioni così eleganti eppure venate di inquietudini profonde. Modernariato scintillante sintonizzato sulle ombre del presente, come il rapporto che intercorre tra fantascienza e cyberpunk. Ho condensato queste suggestioni in una formula: Apocalypse Lounge. L’apocalisse odierna è tranquilla, la nostra decadenza è danzereccia. In preda alla più cupa spensieratezza, trasciniamo verso il basso le time-line dei social in cerca del botto, del grande Qualcosa».

di Elena Raugei

Altre notizie suggerite