Album

Cabaret Voltaire

#7885 (Electropunk to Technopop 1978 – 1985)

24 Giugno 2014 wave industrial

#7885 (Electropunk to Technopop 1978 – 1985) riassume due periodi distinti dei Cabaret Voltaire. Il primo, quello che va dal 1978 al 1981, con Kirk, Mallinder e Watson che rilasciano su Rough Trade i dischi registrati a Sheffield, nei Western Work Studios. Il secondo, dal 1983 al 1985, dopo l’abbandono di Watson, con Kirk e Mallinder che propongono il loro materiale su Some Bizzare. Due diversi lassi temporali durante i quali i CV, con estro visionario, hanno miscelato dance music, techno, dub, house e sperimentazioni industrial. Una parabola creativa raccontata in ogni sua sfumatura sulle nostre pagine.

Il disco, in uscita su Mute il 24 di Giugno del 2014, è curato da Richard H. Kirk, che spiega: “Ho deciso di raccogliere gli elementi più diretti del nostro lavoro… così, la scelta di includere i singoli, gli edit, le tracce più brevi. Una sorta di take sonoro essenziale dei Cabaret Voltaire“.

Ad anticipare la release, nella sezione widget, lo streaming di Crackdown (Radio Edit 83).

Tracklist
Ascolta
Spotify
Voti
Amazon
Discografia
Vota
  • 1 Do The Mussolini (Headkick)
  • 2 The Set UP
  • 3 Nag Nag Nag
  • 4 On Every Other Street
  • 5 Silent Command
  • 6 Kneel To The Boss
  • 7 Seconds Too Late
  • 8 Landslide
  • 9 Breathe Deep
  • 10 Just Fascination (7” Version)
  • 11 Crackdown (Radio Edit 83)
  • 12 The Dream Ticket (7” Version)
  • 13 Sensoria (7” Version)
  • 14 James Brown (7” Version)
  • 15 Kino (7” Version)
  • 16 Big Funk (7” Version)
  • 17 I Want You (7” Version)
  • 18 Warm

I più ascoltati