Album

Clown Core

Clown Core – Van

23 Settembre 2020 noise jazz crust_grind jazz-core experimental

Van è il terzo album targato Clown Core, enigmatico due americano composto da Left Clown e Right Clown. Senza girarci troppo intorno, come potenziale impatto mediatico internet/music-nerds-centrico potrebbero essere i 100 Gecs del 2020, non tanto per affinità stilistiche (anche se in quanto a stramberie, ci siamo) quanto invece per il buzz simil-meme che settimana dopo settimana stanno generando. In pratica, sono due simil-Juggalos (i fan dei Insane Clown Posse, per chi se li ricorda) che suonano all’interno di spazi angusti (questa volta un van, appunto, precedentemente dentro ad una toilet pubblica) una batteria minimale, due tastiere ed un sax (a volte contemporaneamente).

Musicalmente parliamo di un mix tra grind, jazz-core, d&b, noise, breakcore e porno-jazz che – associato ai videoclip VHS like – suona grottescamente post-moderno. Alcune teorie vedrebbero con quasi assoluta certezza Louis Cole (batteria) e Sam Gendel (sax) dei KNOWER dietro le clown-masks, ma per il momento l’identità del duo rimane avvolta nel mistero, come avvolto nel mistero è il titolo Bologna Penis, traccia numero sette di Van.

Tracklist
Ascolta
Spotify
Voti
Amazon
Discografia
Vota

I più ascoltati