Endgame – Flash
Lug
22
2016

Endgame

Endgame – Flash

Hyperdub Records

Elettronica
Precedente
Camp Cope Camp Cope - Camp Cope
Successivo
Resolutionary (Songs 1979 – 1982) Vivien Goldman - Resolutionary (Songs 1979 – 1982)

Info

In uscita il 22 luglio 2016, Flesh è l’EP che segna il debutto su Hyperdub del producer londinese Endgame (e che segue l’EP pubblicato all’inizio dell’anno sulla statunitense Purple Tape Pedigree, Savage).

Endgame è fondatore del Bala Club Collective londinese e dj resident presso Precious Metals, programma in onda su NTS Radio. Le quattro tracce del 12” lo vedono continuare un discorso grime astratto fatto di ritmi dancehall liofilizzati, un arsenale di synth, carillon e flauti di pan che più glaciali non si potrebbe ed effettistica industrial annessa e connessa con un piglio meno ambientale rispetto al precedente lavoro. È la degna prosecuzione di un discorso iniziato dai vari Visionist, Dark0 e compagine londinese, ma in tracklist trovano spazio anche influenze sudafricane (vedi la scena Gqom) e slow mo jam in area Drake, come Fallen con il feat. vocale di Organ Tapes (che ricordano l’esperimento similare di Skepta nella sua Ladies Hit Squad con D Double E e Asap Nast). In chiusura troviamo un esplosivo mix in provetta tra reggaeton, dancehall e UK Funky con sguardo cibernetico, nella traccia Toxic Riddim. Non ultimo il brano Sittin Ere redux, che secondo le note stampa rappresenta la personale versione del producer (tra raggeton e drill) dell’opener del fondamentale Boy In Da Corner di Dizzee Rascal.

di Edoardo Bridda

Widget

Altre notizie suggerite