Ad Libitum
apr
16
2019

Francesca Gemmo

Ad Libitum

Dodicilune

ContemporaneaJazz
array(0) { }
  • Sipari uno
  • Sipari due
  • Sipari tre
  • Sipari quattro
  • Monocromo
  • Promenade
  • Fall-Winter
  • Novella
  • Discontinuum
  • In fine
  •  
  •  
Precedente
Aoxomoxoa: 50th Anniversary Deluxe Edition Grateful Dead - Aoxomoxoa: 50th Anniversary Deluxe Edition
Successivo
La fortuna La Cantiga de la Serena - La fortuna

Info

In un periodo storico in cui il suono pianistico che va per la maggiore è una neo-classica con un fortissimo debito verso Satie e scarsissima fantasia, ascoltare un disco come Ad Libitum di Francesca Gemmo è una boccata d’aria fresca: una contemporanea che non teme il silenzio o le dissonanze, l’approccio fisico come la dinamica. I dieci brani in piano solo del disco nascono da improvvisazioni realizzate in un mattino d’estate durante un’unica seduta di registrazione: «Le prime quattro (Sipari) si sviluppano lungo un arco formale precedentemente pianificato, mentre tutte le altre sono nate ad libitum, dialogando con e dentro il pianoforte», racconta la musicista. Il disco esce il 16 aprile 2019 via Dodicilune.

di Fabrizio Zampighi

Altre notizie suggerite