Album

Kate Bush

Hounds of Love

16 Settembre 1985 pop art
EMI

Quinto album per Kate Bush, nonché quello della sua definitiva consacrazione presso il grande pubblico. Pubblicato a metà degli Eighties, ne incarnò come pochi altri lavori la sintesi tra istanze popular e arty, così come la necessità di ibridare in un contesto raffinato e avant suggestioni traditional, traslando così il pop rock radiofonico su un piano culturalmente elevato ma non pomposo, come se il prog avesse recepito uno o due buoni consigli dal post-punk.

Prodotto dalla stessa Bush, è un disco volutamente bifronte: a un lato A caratterizzato da cinque pezzi di cui ben quattro singoli (Running Up That Hill, Cloudbusting, Hounds Of Love e The Big Sky) che seppero farsi largo tra le chart grazie anche ai relativi video concepiti come veri e propri cortometraggi (a quello di Cloudbusting lavorò gran parte della troupe di Alien e partecipò un attore di livello assoluto come Donald Sutherland), fa eco la seconda facciata (The Ninth Wave) impostata come una suite, il cui concept vede la protagonista attraversare morte e rinascita spirituale.

Entrato nella Top Ten di quasi tutti i maggiori mercati mondiali (ma dovette accontentarsi di una “misera” trenta posizione negli States) è considerato a ragione il capolavoro della grande cantautrice e musicista inglese.

Tracklist
Ascolta
Spotify
Voti
Amazon
Discografia
Vota

I più ascoltati