Laurisilva
Nov
29
2019

Laura Agnusdei

Laurisilva

Tapeworm Tapes

PsychAmbientSperimentale
Precedente
MASSEDUCTION Rewired St. Vincent - MASSEDUCTION Rewired
Successivo
Deserto C+C=Maxigross - Deserto

Info

Laurisilva è il primo album della sassofonista e musicista elettronica Laura Agnusdei, anche componente dei Julie’s Haircut, e segue di due anni di distanza l’EP d’esordio Night/Lights. L’album è in uscita il 29 novembre 2019 su Tapeworm, in digitale e vinile. È stato composto, registrato e mixato in prima persona tra l’Institute of Sonology (L’Aia, Olanda) e l’abitazione bolognese dell’artista, masterizzato da Daniele Fabris ed editato da Jason Goz al Transition Mastering Studios di Londra.

«Laurisilva è il nome scientifico di una sorta di foresta subtropicale – recita il comunicato stampa – caratterizzata dalla presenza di laurophyll, specie di piante latifoglie e da alta umidità. Laura Agnusdei ha preso in prestito questo termine scientifico, che contiene anche le stesse radici latine del suo nome, per descrivere il personale ecosistema musicale del suo primo album. Le sei tracce in esso contenute invitano l’ascoltatore ad esplorare un paesaggio immaginario fatto da suoni che crescono e si stratificano come organismi biologici all’interno di una foresta».

Tra improvvisazione, ambient e attitudine psych, tra strumenti a fiato – in prevalenza il sax da lei suonato, ma anche la tromba di Elisabeth Lusche, il clarinetto di Giacomo Bertocchi e i flauti di Thomas Reyna, tra gli altri – e sonorità sintetiche, la biodiversità di Laurisilva trae ispirazione da Jon Hassell, Charles Mingus, Björk e Terry Riley.  Il disegno di copertina è stato realizzato dalla stessa Agnusdei e appartiene alla serie “Organic Life Patterns”.

 
di Elena Raugei

Altre notizie suggerite