Forever Changes
Nov
01
1967

Love

Forever Changes

Elektra

PopPsych
Precedente
Procol Harum – Novum Procol Harum - Procol Harum – Novum
Successivo
Kakashi Yasuaki Shimizu - Kakashi

Info

Forever Changes è il terzo e ultimo album della prima line-up dei losangelini Love, una delle pochissime band interrazziali ad avere risonanza nell’America della fine degli anni Sessanta. Registrato in circostanze critiche (visto lo stato drammatico di gran parte dei componenti del gruppo, distrutti dagli abusi, per le prime session furono convocati dei turnisti) tra giugno e settembre 1967 e pubblicato nel novembre dello stesso anno, il disco allunga e suggella la Summer Of Love, evidenziandone allo stesso tempo crepe e malinconie.

Psichedelia e folk si intrecciano con influenze mariachi (Alone Again Or, una delle due canzoni dell’album scritte da Bryan MacLean), riflessi madrigalistici (The Good Humor Man He Sees Everything Like This) e riferimenti dylaniani (Bummer In The Summer), con gli arrangiamenti orchestrali che aggiungono magia e coesione al tutto. L’album trovò maggiore fortuna in UK rispetto agli USA, ma è con il tempo che venne progressivamente considerato uno dei lavori più influenti della storia del rock. Forever Changes figura al 40° posto della classifica dei 500 Greatest Albums of All Time di Rolling Stone. «Quando ho realizzato l’album pensavo che sarei morto di lì a poco, quindi quelle sono le mie ultime parole», disse Arthur Lee, leader del gruppo, che dopo aver passato cinque anni e mezzo in prigione (dal 1996 al 2001), visse invece fino al 2006, sconfitto dalla leucemia.

di Alessandro Pogliani

Altre notizie suggerite