…si aspetta l’inverno…
Dic
18
2014

manzOni

…si aspetta l’inverno…

Autoprodotto

CantautoriPost-rock
array(0) { }
  • Lento
  • 12/11/1994
  • Manca il ritorno
  • Vittorio
  • Il suono di un bacio
  • Com’è
  • Un bel discorso
  • La festa
  • (inverno)
  •  
  •  
  •  
Precedente
Smoke and Mirrors Imagine Dragons - Smoke and Mirrors
Successivo
Dust Under Brightness In Aeternam Vale - Dust Under Brightness

Info

…si aspetta l’inverno… è il nuovo disco dei ManzOni, in uscita il 18 dicembre 2014 in free download su SENTIREASCOLTARE. L’album, registrato e mixato da Emilio Veronese, esce esclusivamente in formato digitale ed è un’autoproduzione. La foto di copertina è di Carlo Trevisan.

Come si intuisce dalle parole del front-man della band, Gigi Tenca, il disco è una sorta di concept sul tempo che passa: “C’è un bosco… alberi… e tu li guardi da dietro… e l’orizzonte non lo vedi. E l’orizzonte è la linea che porta alla morte. Quando sei un giovane albero, l’orizzonte non lo vedi… ci sono gli alberi più alti davanti a te che te lo nascondono… che ‘ti proteggono’. Poi viene tagliato un albero, e… vedi un po’ di più. E poi ne tagliano un altro… poi un altro… un altro ancora… e ti trovi davanti, e vedi l’orizzonte. LO VEDI! Sei cresciuto, e sei davanti… e dietro a te piante più giovani e più basse… che tu..proteggi… che non vedono quell’orizzonte! E… il tempo rallenta. Diventa tutto più… più… scontato, senza sorprese… E ti senti là solo per proteggere le piante da quell’orizzonte inevitabile… e vorresti che il tempo non solo fosse più ‘lento’… ma fosse un sonno infinito… e mia madre dormiva, si svegliava, cambiava canale della tv, e rispondeva al telefono, e sorrideva alla pianta più giovane che era appena nata dietro a lei… e ora in prima fila ci sono io… pianta di faggio che dorme e che presto finirà di dormire… e passerà la mano ai figli… e… capito il giro si aspetta l’inverno.

di Fabrizio Zampighi

Widget

Altre notizie suggerite