Album

Merzbow, Mats Gustafsson, Balázs Pándi

Merzbow, Mats Gustafsson, Balázs Pándi – Cuts Open

Merzbow Mast Gustafsson Balas Pandi Cuts Open
24 Settembre 2020 avant impro noise abstract

Cuts Open è il nuovo album del trio formato dalla leggenda giapponese del noise  Masami Akita, in arte Merzbow, il sassofonista svedese Mats Gustafsson e il batterista ungherese Balázs Pándi, in uscita il 24 settembre 2020 via RareNoise, a un anno dall’ottimo Become The Discovered, Not The Discoverer.

Il trio nei precedenti lavori ha sferzato gli ascoltatori con un personale massimalismo sonoro, assalti all’arma bianca travolgenti, pur tuttavia condotti con una visione viscerale e mai gratuita, ricca di sfumature e punti di fuga. Stavolta i tre compagni di giochi decidono di approfondire la componente più ariosa del loro interplay, convogliando le lunghe improvvisazioni in un’elettroacustica nervosa e trattenuta che sonda spazialità ampie e distensive.

Non manca certo il colpo di grazia finale, He Locked The Door, che preferisce chiudere il disco sbattendo la porta con veemenza e catapultando le teorie dei Naked City nel caos più totale, ma è attraverso la tensione continua, veicolata dalle stratificazioni dei marchingegni elettronici e del sax di Gustafsson, dall’intelligenza percussiva di Pándi e dal calibrato rumorismo brulicante ansia di Merzbow, che il suono arriva, lento e implacabile, al picco massimo. Un album che soddisfa la voglia di cerebralità senza penalizzare affatto la componente corrosiva del suono.

Tracklist
Ascolta
Spotify
Voti
Amazon
Discografia
Vota
  • 1 I Went Down To Brother
  • 2 And We Went Home
  • 3 We Went Up With Mother
  • 4 He Locked The Door

I più ascoltati